Visite al sito
    sperimentare l'archeologia dal vivo

     La straordinaria attrattiva e vitalità del sito di Urkesh è attestata dalle visite che continuano da parte di gruppi di giovani e di famiglie, durante tutto il periodo della crisi. Rappresentano un turismo di guerra, e sono in un certo senso ancor più eloquenti delle visite di persone importanti durante gli anni di scavo (qui sotto a destra)...

2015
2016
2017
gli archeologi Pecorella e Pierobon
l'ambasciatore italiano (2010)
l'ambasciatore tedesco (2010)
il nunzio apostolico (2009)



     Le visite sono aumentate ancor di più nel 2017-19, come mostra la seguente lista di occasioni in cui gruppi o singoli visitatori sono stati guidati sul sito dall'archeologo locale, Amer Ahmad. Cliccare sui link per maggiori informazioni, dalla nostra pagina "Eventi".
     - 3 marzo 2020. Studenti della scuola "Almaza Khalil" visitano Urkesh*.
     - 12 luglio 2019. Una nuova 'introduzione' per Tell Mozan.
     - 14 aprile 2019. La pioggia non ferma le visite al sito.
     - 13 marzo 2019. Turiste spagnole a Urkesh.
     - 11 marzo 2019. Due nuove scuole in visita.
     - 24-25 febbraio 2019. Riprendono le visite delle scuole al sito di Urkesh.
     - 9 dicembre 2018. Una nuova visita a Tell Mozan.
     - 12 giugno 2018. Turisti da Spagna, Russia e Gran Bretagna a Urkesh!.
     - 18 aprile 2018. Altri futuri insegnanti in visita a Mozan.
     - 17 aprile 2018. Nuovi studenti delle scuole medie in visita al sito.
     - 14 aprile 2018. Ragazzi dell'Orchestra di Qamishli in visita a Mozan.
     - 13 aprile 2018. Insegnanti in visita a Mozan.
     - marzo 2018. Le scuole medie di Qamishli a Urkesh.
     - dicembre 2017. In visita a Mozan da Erbil (Iraq).

     *Le visite al sito hanno dovuto interrompensi nella primavera/estate 2020, a causa della pandemia causata dal coronavirus.